Altri articoli

Risanamento Arpa, fatti passi avanti

arpa abruzzoCom’è noto le scriventi Segreterie Regionali, ben consce della situazione critica a livello nazionale in cui versano moltissime aziende del Trasporto Pubblico Locale ed a fronte di alcune difficoltà registrate dalla società ARPA spa all’inizio dell’estate, hanno preferito intraprendere un percorso di responsabile confronto sia con l’Azienda che con la Regione Abruzzo piuttosto che adottare più facili forme di allarmismo o contrapposizione.

Questa scelta, preferita quindi ad un atteggiamento volto a favorire aspettative indipendentemente da ogni valutazione di contenuto e di  opportunità,  ha determinato la possibilità di instaurare un serrato confronto, a volte anche dai toni aspri ma sempre costruttivo, con il management di ARPA spa e con l’Assessore Regionale ai Trasporti avv. Giandonato Morra, sfociato poi nell’accordo del 23 luglio, firmato con le Segreterie Regionali di FIT CISL,  UIL TRASPORTI e FAISA CISAL, che prevedeva l’assunzione di una serie di importanti impegni.

In sede di verifica sulle attività previste nell’accordo sopra citato, tenuta in data 9 ottobre, le Segreterie Regionali di FIT CISL UIL TRASPORTI e FAISA CISAL, unitamente all’Assessore Morra, hanno accertato l’adozione di provvedimenti per:

il riconoscimento delle contribuzioni per i servizi straordinari espletati in occasione del sisma per un importo di 766.000,00 € che sarà erogato entro il corrente mese;

il riconoscimento delle contribuzioni per le cosiddette “corse bis” espletate la cui quota a favore di ARPA spa ammonta ad € 3.100.000,00 e per un ulteriore 1.300.000,00 a favore di altre aziende di TPL che sarà erogato entro il corrente mese;

la decisione di ricomprendere all’interno della “riprogrammazione dei servizi” in corso di adozione i servizi attualmente esclusi dalla contribuzione mediante una compensazione di percorrenze chilometriche;

la definizione del “costo standard” e conseguentemente  diviene prossimo il saldo di quanto effettivamente dovuto ai concessionari per i conguagli dal 2003 al 2013. A tal fine è a disposizione nel bilancio regionale una somma, accantonata attraverso risparmi e economie gestionali, pari a circa 20 milioni di euro che verrà erogata entro la fine dell’anno.

Quanto sopra si aggiunge ai 5.881.000,00 € già erogati ad Arpa spa per i contributi relativi all’applicazione del CCNL di categoria.

Inoltre l’Assessore Morra ha precisato che per quanto attiene:

l’Accordo integrativo regionale 28 maggio 2004 (somma di circa 25 € mese spettante ai lavoratori del settore ed attualmente sospeso) necessitando uno specifico provvedimento legislativo, per il pagamento alle aziende e quindi ai lavoratori dei relativi importi, questo verrà inserito nella prossima finanziaria regionale.

i Fondi FAS che riguardano investimenti pari a 15 milioni di euro per TPL Abruzzo, che la Giunta regionale ha approvato un disegno di legge con delibera n.504 8 luglio 2013 propedeutico all’attuazione della linea di intervento. Dopo l’approvazione da parte del consiglio saranno sbloccate le procedure per l’erogazione dei finanziamenti.

Le Segreterie Regionali di FIT CISL UIL TRASPORTI e FAISA CISAL, nell’apprezzare il risultato ottenuto con il percorso di confronto intrapreso e ferma restando la necessità di monitorare comunque il consolidamento degli impegni assunti, hanno rimarcato la necessità di attuare azioni urgenti sulla politica di gestione delle risorse umane per ottenere un notevole abbattimento dei costi di esercizio che invece l’assoggettamento eventuale a norme del patto di stabilità alle società a capitale pubblico impedirebbe.

FIT CISL                                UIL TRASPORTI                         FAISA CISAL

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top