Altri articoli

Rimborsopoli, Chiodi e Pagano verranno interrogati il 4 Febbraio

Sono previsti per il 4 febbraio gli interrogatori di garanzia dei Presidenti di Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, e del Consiglio regionale, Nazario Pagano ,indagati dalla Procura di Pescara in un’inchiesta sui rimborsi delle missioni istituzionali.

Il 4 febbraio sarà il turno di Chiodi e della Giunta, mentre per il 12 febbraio sono previsti gli interrogatori degli altri consiglieri regionali: i pm titolari dell’inchiesta Giampiero Di Florio e Giuseppe Bellelli, hanno iscritto nel registro degli indagati in totale 25 esponenti politici con le ipotesi di reato di truffa aggravata, peculato e falso ideologico.

Secondo quanto emerso oggi a Palazzo di Giustizia di Pescara, l’inchiesta sui rimborsi è scaturita da un altro filone di indagine ed è stata un’iniziativa autonoma della Procura; per l’apertura del fascicolo d’inchiesta non ci sono state denunce. L’indagine ‘madrè della Rimborsopoli non è ancora conclusa così come non si esclude che dall’indagine condotta dai carabinieri che ha portato ai 25 indagati «verosimilmente possano scaturire altre inchieste».

Di Florio e Bellelli hanno voluto sottolineare «che nel provvedimento che ha portato all’iscrizione sul registro degli indagati di Chiodi, Pagano e altri 23 tra assessori e consiglieri, per la tutela della privacy non ci sono i nomi di persone coinvolte come eventuali testimoni siano essi parenti o estranei agli indagati».

Sotto accusa viaggi in località come Sirmione, Roma, Sanremo, altre località venete, manifestazioni come il Vinitaly, o soggiorni alle Terme di Torre Canne (Brindisi).

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top