Connect with us

Abruzzo

Riforma Delrio: per le province abruzzesi la priorità ai servizi

Pubblicato

on

Si è svolta ieri la riunione dei componenti dell’Osservatorio regionale sulla riforma Delrio istituito presso la Regione Abruzzo, un tavolo tecnico-politico impegnato dallo scorso novembre nell’elaborazione di un piano di riordino delle funzioni che la legge Delrio non attribuisce più alle Province e che impone alla Regione di riorganizzare, su base territoriale, salvaguardando i livelli qualitativi dei servizi. Aspetto, questo, ribadito dai quattro Presidenti delle Province abruzzesi preoccupati della sostenibilità di servizi essenziali erogati a beneficio dei rispettivi territori e che invece rischiano una battuta di arresto inevitabile a causa dei provvedimenti di natura finanziaria che si sono abbattuti sul comparto province, dal taglio di 1 milione di euro confermato nella legge di stabilità 2015 al mezzo milione del decreto 66/2014, senza contare l’impasse di avviare le procedure di mobilità del personale competente e qualificato.

“Alla Regione ribadiamo la priorità dei servizi – dichiara il presidente dell’Unione Province Abruzzesi e della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – che non vogliamo interrompere né per mancanza di risorse né per mancanza di personale. Per questo chiediamo di individuare una scala di priorità delle attività da non sopprimere per mere ragioni di copertura finanziaria. Uniamo le risorse reciproche per evitare disservizi e poi ragioniamo sul resto, fermo restando che per non incorrere in errori del passato le funzioni da riconferire alle Province devono configurarsi come deleghe piene. Sia chiaro che le Province abruzzesi non sono in grado di sostenere da sole le spese necessarie per le funzioni,oggi, non più fondamentali e questo sin da marzo. Altra partita è quella del personale – aggiunge Del Corvo – dove l’obiettivo della riduzione imposta dalla legge di stabilità nella misura del 50%, con lo sforzo e l’impegno di tutti i livelli di governo è raggiungibile al netto dei prepensionamenti, del personale addetto ai centri per l’impiego e politiche attive del lavoro e della polizia provinciale oggetto di separata riforma. Il personale prima di tutto sarà trasferito in altri enti, a partire dalle regioni e dai comuni, seguendo le funzioni come principio di base, altrimenti troveranno spazio negli uffici statali territoriali e nei tribunali dove il supporto regionale è importante. Vogliamo far capire alla Regione che ci sono dei servizi svolti dalle Province che hanno ricadute notevoli sul territorio, mi riferisco alle attività produttive e ai servizi sociali. Facciamo una scelta e facciamola insieme, Regione e Province, unendo le forze e senza attendere i tempi del Governo”.

Chiaro il presidente Di Sabatino “ la disponibilità economica della provincia di Teramo, nonostante gli sforzi che stiamo mettendo in campo, non è sufficiente per garantire a lungo il trasporto disabili e l’assistenza educativa. Ecco perché il piano della discussione non può limitarsi esclusivamente ad una questione di numeri, ma di scelte. Possiamo trovare una strada in cui tutti facciamo la nostra parte”.

Preoccupato per i servizi anche il presidente Mario Pupillo “la Provincia di Chieti è messa peggio delle altre sul profilo contabile, siamo in piano di riequilibrio finanziario e abbiamo il problema del trasporto disabili e dell’assistenza ai ciechi e sordi che non potremo garantire con le nostre sole forze oltre il 28 febbraio. Abbiamo bisogno di un aiuto dalla Regione per arrivare a fine giugno.

“La Regione – ha dichiarato il presidente della Provincia di Pescara, Di Marco – deve calendarizzare a stretto giro la riunione conclusiva, affinché si stabiliscano funzioni, risorse e personale eventualmente trasferibile negli uffici regionali. Noi presidenti stiamo lavorando instancabilmente per far sì che ci sia la massima sintonia con la Regione e con le aspettative dei dipendenti delle Province. Attendiamo con ansia la circolare del governo che ci illustri come agire”.

Abruzzo

Un’ambulanza di primo soccorso da Ovindoli, Angelosante consegna il mezzo alla vice presidente nazionale della Croce Rossa Italiana Maria Teresa Letta

Pubblicato

on

Ovindoli. E’ stato consegnato questa mattina, in comodato d’uso, dal sindaco di Ovindoli Simone Angelosante, il mezzo WV CRAFTER 4×4 alla delegazione della Croce Rossa Italiana di Ovindoli, afferente al Comitato della CRI di Avezzano.
Il mezzo, consegnato nelle mani della professoressa Maria Teresa Letta, vice presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, acquistato con le donazioni della cittadinanza ovindolese e di tutti i turisti affezionati, in particolare grazie a Marco Angelosante e all’impegno dei membri della locale CRI, verrà allestito quale ambulanza di primo soccorso dal comitato di Avezzano e sarà in servizio ad Ovindoli subito dopo Pasqua.

Continua a leggere

Abruzzo

Il 23 febbraio ci sarà “ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019”

Pubblicato

on

L’Associazione degli Operatori Economici di Ovindoli, con il
patrocinio del Comune , organizzerà per sabato 23 febbraio
“ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019” dalle ore 16 alle ore 21.
L’ evento si svolgerà in piazza San Rocco – all’ interno dei
mercatini artigiani – che esporranno birre artigianali, cibo
locale e degustazioni varie.

* Protagonista assoluta della manifestazione però sarà la birra –
selezionata e venduta dai pub “Mister 88” e “Bellamy’s”.*
Non mancherà la musica ed i visitatori potranno divertirsi davanti al
falò che verrà allestito al centro della piazza.
Un’evento da non perdere per i tanti sciatori e turisti che
frequentano abitualmente le nostre montagne ed un’occasione
in più per valorizzare ed animare il cuore di questo bellissimo paeseL’Associazione degli Operatori Economici di Ovindoli, con il
patrocinio del Comune , organizzerà per sabato 23 febbraio
“ l‘ Ovindoli Winter BeerFest 2019” dalle ore 16 alle ore 21.
L’ evento si svolgerà in piazza San Rocco – all’ interno dei
mercatini artigiani – che esporranno birre artigianali, cibo
locale e degustazioni varie.
* Protagonista assoluta della manifestazione però sarà la birra –
selezionata e venduta dai pub “Mister 88” e “Bellamy’s”.*
Non mancherà la musica ed i visitatori potranno divertirsi davanti al
falò che verrà allestito al centro della piazza.
Un’evento da non perdere per i tanti sciatori e turisti che
frequentano abitualmente le nostre montagne ed un’occasione
in più per valorizzare ed animare il cuore di questo bellissimo paese.

Continua a leggere

Abruzzo

MANAGER ASL, PAOLUCCI RISPONDE A FEBBO 

Pubblicato

on

Il consigliere regionale del Pd Silvio Paolucci replica alle dichiarazioni di Mauro Febbo (Forza Italia) in merito alla proroga del contratto al direttore generale della Asl Lanciano – Vasto – Chieti, Pasquale Flacco. “Voglio ricordare al collega Febbo – dichiara Paolucci – che il prossimo 15 marzo decadranno i direttori generali delle Asl di Chieti e L’Aquila e quindi spetterà al nuovo governo regionale di centrodestra nominare i nuovi. Peraltro sono state anche avviate le procedure e pertanto, di fatto, il nuovo governo regionale avrà la possibilità, appena insiediatosi, di nominare due nuovi manager. Abbiamo lasciato loro una possibilità che noi, nel 2014, non abbiamo certo avuto. L’accusa di Febbo è infondata in quanto tutti gli atti compiuti sono corretti. La legittimità del provvedimento al quale si riferisce è demandata alla struttura tecnica che ha firmato la proposta di delibera – ricorda Paolucci –mentre da parte mia non c’è stata nessuna forzatura o “arbitrio” né tantomeno stranezze dal punto di vista normativo perché, lo sottolineo ancora, la legittimità degli atti non è di competenza dell’organo politico. E’ evidente che il Consigliere Febbo desidera ricoprire il ruolo di assessore regionale alla Sanità e voglia occuparsi della gestione sanitaria ma per il primo obiettivo dovrà rivolgersi alla Lega di Salvini mentre per il secondo deve capire che si tratta di un’attività di competenza delle Asl e non certo della giunta regionale. A lui ricordo, ancora una volta, che il confronto politico dovrebbe essere svolto con più correttezza senza questo continuo ricorso alle denunce, peraltro a vuoto, che hanno contraddistinto il suo modo di fare in questi anni”. “E lo invito – conclude Paolucci – ad adoperare termini più appropriatati e rispettosi nei confronti del sottoscritto che non ha mai operato con arbitrio o forzature nei confronti della struttura, men che meno verso i colleghi di giunta o del presidente della Regione.

Continua a leggere

Abruzzo

Avezzano: più ore a disposizione dei lavoratori marsicani

Pubblicato

on

La Flc Cgil provinciale, la categoria che rappresenta i lavoratori della scuola, dell’istruzione e della ricerca, comunica che nella sede del sindacato ad Avezzano, in via Cassinelli, lo sportello di consulenza finora aperto solo il lunedì dalle 16 alle 18 resterà attivo anche il mercoledì dalle ore 15,30 alle 17,30. Essere più presenti in un’area grande e significativa come quella marsicana è un impegno doveroso, che assumiamo con la convinzione che l’utilità del nostro sindacato sia quella di incontrare e di ascoltare con attenzione tutte le istanze di un territorio provinciale tanto vasto e diversificato per storia, cultura e condizioni socio economiche.

Continua a leggere

Abruzzo

POLIZIA DI STATO:L’AQUILA. MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, ARRESTATO UN CINQUANTENNE

Pubblicato

on

Nella giornata di ieri personale della Squadra Mobile di L’Aquila – Reati contro la persona ha eseguito l’ordinanza con cui il GIP del Tribunale di L’Aquila, Dr. GARGARELLA, su richiesta del P.M., Dr.ssa D’AVOLIO, ha disposto l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 50nne aquilano.
Il provvedimento è stato determinato al termine delle indagini svolte dagli investigatori della Squadra Mobile, che hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo in ordine ai reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, ricostruendo, attraverso fondamentali testimonianze, episodi di violenza compiuti dallo stesso nei confronti della coniuge.
Le indagini, avviate a seguito della querela presentata dalla moglie, hanno evidenziato che l’uomo dal 2017, e in più occasioni, ha maltrattato la donna anche in presenza dei figli minori, con vessazioni morali e fisiche, tanto che la malcapitata è dovuta ricorrere più volte alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Salvatore. Il comportamento dell’uomo, inoltre, ha reso la vita familiare oltremodo penosa generando nei congiunti un clima di terrore e disagio.
L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso il proprio domicilio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, da cui già da tempo la consorte, insieme con i figli, si era allontanata.

Continua a leggere

Altri Sport

Ad Aielli la valorizzazione del territorio passa anche attraverso lo sport

Pubblicato

on

Aielli. Mancano poco più di quattro mesi ad uno degli eventi sportivi più importanti del nostro territorio. Il 30 giugno si terrà infatti ad Aielli la Sirente Bike Marathon, manifestazione a cui ha voluto dar risalto anche il coordinatore delle squadre nazonali FCI Davide Cansani. “Io ci sarò, forse, ma voi dovrete esserci per forza in Abruzzo, ad Aielli, perchè non si può rinunciare”, questo è il messaggio che ha rivolto agli atleti che prenderanno parte alla Sirente Bike Marathon.
È un evento che ha lo scopo di far conoscere attraverso lo sport le bellezze del nostro territorio. “Ringrazio tutti coloro che si stanno impegnando senza sosta per la riuscita della manifestazione” – dice il consigliere con delega allo sport del comune di Aielli Francesco Ponari – “la sinergia tra l’Avezzano cycling team, nella persona di Gianluca Colabianchi, ed il gruppo Alpini Aielli è la condizione indispensabile per la buona riuscita dell’evento. Come amministrazione comunale non abbiamo potuto far altro che accogliere con entusiasmo questa iniziativa, daremo supporto sia conomico che logistico mettendo a disposizione gli impianti sportivi e tutto ciò che sarà necessario per ospitare questo evento di caratura nazionale. Un plauso va anche a tutte le associazioni aiellesi che, come le scorse esperienze ci hanno dimostrato, saranno sicuramente pronte a collaborare il giorno dell’evento.”
Ci vediamo il 30 giugno 2019 ad Aielli.

Continua a leggere

Abruzzo

CLINICA VILLA LETIZIA L’AQUILA: AL VIA TEST SU GENOMA UMANO, NON INVASIVO E ALL’AVANGUARDIA PER PREVENZIONE CANCRO

Pubblicato

on

Stati:” nuova frontiera, unici in Abruzzo” . Servizio attivato in collaborazione con Dante Labs.

L’AQUILA.

Valutare la predisposizione genetica e quindi prevenire il rischio di cancro ereditario e di altre gravi patologie genetiche, per il paziente, ed anche per suoi figli e parenti, attraverso un test sul genoma umano, non invasivo e all’avanguardia, visto che si effettua con un semplice prelievo della saliva.

L’innovativo servizio, considerato la nuova frontiera per la prevenzione, è stato attivato, unico in Abruzzo, nella clinica privata Villa Letizia di Preturo (L’Aquila): è curato, in particolare, nel laboratorio analisi della casa di cura, grazie ad un accordo sottoscritto con la Dante Labs, società leader nella fornitura di servizi di test genetici e biomolecolari sul genoma umano, con sede a L’Aquila e a New York, fondata dal giovane aquilano, trapiantato negli States, Andrea Riposati.

Il costo della prestazione, in regime non convenzionato con la Asl, è di circa 200 euro, e si avvale di una tecnologia che, combinata con una migliore comprensione delle basi genetiche del cancro, sta rivoluzionando il modo in cui si affronta nel mondo una patologia che in Abruzzo ha colpito 58 mila persone, con 7.600 nuovi casi nel 2017, in base ai dati aggiornati a ottobre 2018. “La medicina è in continua evoluzione e la nostra struttura intercetta le novità per aumentare il livello dell’offerta sanitaria, delle cure e, soprattutto, della prevenzione – spiega il direttore generale di Villa Letizia, Daniela Stati -. Questo test costituisce una nuova frontiera che, in collaborazione con una struttura all’avanguardia che tra l’altro nasce nel nostro territorio, non abbiamo esitato a proporre ai nostri utenti e alla nostra comunità”.

Dante Labs adotta uno dei test più accurati del mercato del “next generation sequencing”, che consente l’identificazione di mutazioni clinicamente attuabili, così come la scoperta di nuove varianti che determinano lo sviluppo del cancro, con la copertura dell’intero esoma di 508 geni correlati ad esso, e analizzando le tipologie più comuni di alterazioni. Un metodo che consente anche di prevenire e combattere efficacemente una ampia gamma di altre patologie.

Questi nel dettaglio i servizi di laboratorio effettuati: test per malattia genetiche su genoma totale, sequenziamento di esoma, sequenziamento di Dna tumorale, sequenziamento di Dna tumorale circolante, genotipizzazione con microarray.

I test di laboratorio di Dante labs vengono effettuati su appositi campioni biologici, come saliva, sezioni istologiche e dna isolato, ma anche sui dati contenuti nelle cartelle cliniche relative a diagnosi strumentali e dati annessi e dati anamnestici e diagnosi cliniche, messe a disposizione dal laboratorio analisi di Villa Letizia, diretto dalla dottoressa Ernestina Feliciani in collaborazione con la dottoressa Laura D’Ignazio.

In base alle risultanze del test, illustrate in un dettagliato rapporto da parte di Dante Labs, sarà anche possibile individuare percorsi terapeutici personalizzati per prevenire l’insorgenza delle patologie.

Continua a leggere

In Evidenza