Ambiente

Rifiuti tossici nella Marsica, interviene la procura

Sarà la Procura della Repubblica di Avezzano a fare luce sui ripetuti ritrovamenti di rifiuti tossici nella Marsica.
Il sospetto è infatti che quanto emerso negli ultimi giorni sia null’altro che la punta di un iceberg, e che dietro agli ultimi ritrovamenti si nasconda in realtà un consolidato traffico illegale di rifiuti tossici.
L’indagine condotta dal Capitano della Guardi di Finanza Davide Lorenzo, che ha portato al sequestro dapprima di due tir carichi di rifiuti, e successivamente del capannone dell’ex mercato ortofrutticolo di Avezzano, sembra aver scoperchiato un giro a dir poco preoccupante. Solo qualche giorno dopo infatti a Luco dei Marsi, la Guardia Forestale ha individuato e posto sotto sequestro altre aree contaminate da rifiuti.

A questo punto il sospetto è che i siti contaminati possano moltiplicarsi e che possa emergere un rapporto stretto tra la Marsica e lo smaltimento illegale di rifiuti tossici provenienti da altre Regioni vicine.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top