Altri articoli

Ribadito il sostegno a class-action pendolari Pescara Sulmona Avezzano

Nel corso della conferenza stampa indetta dal Vice presidente del Consiglio regionale Giovanni D’Amico  e dai consiglieri Giuseppe  Di Pangrazio, Claudio Ruffini e  Gino Milano  per illustrare  le azioni conseguenti all’approvazione delle due risoluzioni relative alla mobilità regionale (pedaggi autostradali e  disservizi sulla tratta ferroviaria Pescara-Sulmona-Avezzano –Roma)  è stata annunciata la richiesta di un incontro con il presidente della Giunta, Gianni Chiodi, e con l’assessore regionale ai Trasporti, Giandonato Morra per dare  concreto  sostegno  alla promozione di una class action dei Comitati dei pendolari della tratta ferroviaria Pescara Sulmona Avezzano Roma.

“Le risoluzioni, hanno dichiarato i consiglieri, sottolineano nella sostanza la mancata presenza dell’azione del Governo regionale  sia nella  trattativa con lo Stato, sia con le società di gestione   del trasporto ferroviario e autostradale, e impegnano il Consiglio Regionale a farsi promotore di azioni concrete volte al superamento di questa vacanza chiedendo: di  rinegoziare i pedaggi sulla A24 e A25;  sostenere una class – action  dei Comitati dei pendolari della tratta ferroviaria Pescara- Sulmona- Avezzano- Roma. I crescenti disservizi che si rilevano  sia per quanto concerne   l’autostrada e soprattutto per il collegamento ferroviario con Roma  hanno un sovraccosto non sostenibile  per la nostra regione  che non può essere caricato sulle spalle dei cittadini abruzzesi.

Riteniamo, ha dichiarato infine il vice Presidente D’Amico, che  non si possa far pagare ai cittadini e all’intero sistema economico regionale il costo  dell’abbandono di infrastrutture ferroviarie e stradali, che pure  sono state un  fattore di sviluppo  per la nostra regione  e che oggi rischiano di diventare  la causa di isolamento dall’intero sistema economico. Abbiamo  inviato una richiesta di incontro urgente al Presidente della Giunta regionale e all’Assessore ai Trasporti perché si definiscano,  con un’apposita deliberazione della Giunta,   le iniziative  da assumere  per sostenere  i Comitati  dei pendolari nell’avvio di una class –action ai difesa dei diritti dei cittadini, dei pendolari, degli utenti abruzzesi della tratta ferroviaria Pescara – Sulmona- Avezzano- Roma”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top