Abruzzo

Retribuzione individuale anzianità, stop dalla consulta

La Corte costituzionale boccia la retribuzione individuale di anzianità (Ria), l’indennità aggiuntiva allo stipendio riservata al personale della Regione Abruzzo concessa con una legge che allineava l’ammontare di tutti i dipendenti regionali a quelli provenienti da altre amministrazioni che l’avevano maturata. I giudici delle leggi hanno discusso, ritenendolo fondato, il dubbio di legittimità costituzionale della norma sollevato dal giudice del lavoro del tribunale di Teramo, Giuseppe Marchegiani. Grazie a questa sentenza favorevole, la Regione non dovrà subire il salasso da circa 20 milioni di euro da parte dei dipendenti che avrebbero richiesto la Ria.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top