Italia

Renzi ottimista: “I posti crescono”

«Non mi faccio chiudere nei palazzi, da chi immagina che se qualcuno protesta ho paura». Lo ripete più volte, Matteo Renzi, nelle numerose tappe del suo “tour al Sud”. Per la terza volta il presidente del Consiglio attraversa Sicilia, Calabria e Campania. Visita le «eccellenze» locali, affronta agguerriti contestatori, guarda in faccia i «tanti problemi» e invita a non sprecare i fondi europei. Non risponde all’incessante fuoco amico della minoranza Pd: agli avversari interni si rivolgerà lunedì in direzione. Ma dalle fabbriche che nel Meridione creano lavoro, conferma la «determinazione» contro una disoccupazione che è «preoccupante». Quando a metà mattinata Renzi giunge a Catania, l’Istat ha già diffuso i dati di un nuovo record storico di disoccupati: il 13,2%. Un problema «enorme», che non consente di «dormire la notte». Il premier non intende negarlo, perché chi provasse a farlo sarebbe «da ricoverare», visto che negli ultimi anni si sono persi «oltre 900mila posti». Ma invita per una volta a guardare il bicchiere «mezzo pieno»: i nuovi posti di lavoro crescono, «sono più di 100 mila da febbraio» e se il dato della disoccupazione aumenta è anche perché «molti ragazzi tornano a iscriversi alle liste perché pensano stia tornando la speranza che si possa ripartire».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top