Italia

Renzi: il governo non cade per la piazza

«È finito il tempo in Italia in cui bastava una manifestazione per mettere in crisi un governo». Da Sidney, dove ieri ha incontrato la Comunità italiana, Matteo Renzi torna a spingere l’acceleratore su crescita e occupazione e, interrogato sull’ultimo sondaggio Demos-Repubblica che ha evidenziato un brusco calo di consensi per il Pd (che perde 5 punti e scende al 36,3%), per il governo (scivolato al 43%, 13 punti in meno) e per il premier (che dal 62% scende al 52%), commenta con un’alzata di spalle il rischio che la guerra totale contro la Cgil e le sue manifestazioni possa provocare un’emorragia di consensi. «Rispettiamo la piazza, ma anche la stragrande maggioranza degli italiani che non va in piazza e vuole che l’Italia con grande forza torni ad essere ciò che deve essere, cioè leader in Europa e nel mondo e non fanalino di coda dell’economia internazionale come purtroppo alcuni dati hanno dimostrato».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top