Italia

Renzi: È necessaria una regia europea

«Abbiamo la moneta unica e dobbiamo avere anche un sistema di sicurezza e una intelligence unica. È necessaria una regia europea». Matteo Renzi, intervistato da Lilli Gruber, spiega che davanti alla minaccia terroristica è necessario dare una risposta «unica» e racconta di aver dato a Francois Hollande «l’abbraccio di tutta l’Italia». «Colpendo Parigi si è voluto colpire il cuore dell’Europa» aggiunge il premier che, rispondendo ad una domanda sulla sicurezza del nostro paese, sottolinea la necessità di tenere alta la guardia. «Non abbiamo segnali precisi e contingenti che portino l’Italia a essere considerato un paese con elevata probabilità di rischio attentati, ma» precisa Renzi «ci muoviamo come se lo fossimo. Abbiamo un elevato livello di allerta». Sulla questione, in mattinata, interviene anche Angelino Alfano. Il ministro dell’Interno lo fa con una informativa a Montecitorio e, davanti a un’Aula mezza vuota, spiega che sono quattro i “foreign fighters” di passaporto italiano: uno di loro è il genovese Giuliano Delnevo, morto in Siria nel 2013. Dopo la strage di Parigi, controlli stretti non solo sui siti istituzionali, ambasciate e consolati dei Paesi più esposti, luoghi di culto e Vaticano, ma anche su sedi di giornali, tv e personalità pubbliche che potrebbero entrare nel mirino.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top