Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Renzi: “Con l’Europa è quasi fatta”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Una missione a Bruxelles iniziata con un litigio con la Commissione europea è finita probabilmente bene per Matteo Renzi, che ha trovato, ancora una volta, anche l’appoggio del presidente della Repubblica alla sua manovra di bilancio. Lasciando la due giorni del Consiglio europeo il premier dice che l’accordo con l’Ue sulla legge di stabilità è vicino, e la soluzione è soddisfacente. Nel vertice, e questa è una nota positiva, anche se per gli ambientalisti insufficiente, si è trovato un accordo sul clima, in base al quale le emissioni di Co2 devono essere ridotte del 40% entro il 2030 (rispetto al 1990) mentre del 27% almeno dovrà essere la quota di energie rinnovabili, come anche del 27% deve aumentare l’efficienza energetica rispetto al 2005. Il cuore vero dell’incontro è stata però l’analisi della situazione economica dell’Unione, e sono tutti molto preoccupati, soprattutto perché, è stato detto nella riunione, non si trova un’unità di intenti per affrontare la disoccupazione che «è a livelli intollerabili» e si teme di perdere terreno nei confronti di altre economie.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top