Abruzzo

Regione Abruzzo, Idv: “No a consiglio come ring per scontri personali”

Abruzzo – “Consiglio regionale saltato ieri per mancanza del numero legale a seguito di contrasti ed incomprensioni su qualche provvedimento non concordato, necessita urgentemente  di un chiarimento politico.  Ho richiamato più volte il Pd ed il presidente a riunire i partiti e le liste, che hanno condiviso il programma elettorale e che hanno contribuito al risultato elettorale, per fissare un percorso politico condiviso e per definire un migliore rapporto fra il livello di Governo ed il livello legislativo. Se questa richiesta viene ritenuta una pratica da “prima repubblica”, il PD sappia che questo modo di amministrare alla giornata, di gestire con autosufficienza, di governare in modo verticistico non rappresenta il nuovo che affascina, ma il vecchio che i cittadini detestano.” E’ quanto si legge in una nota di Lelio De Santis, segretario regionale dell’Idv Abruzzo.

“Il continuo distinguo e le reciproche diffidenze – continua De Santis – indeboliscono la coalizione  politica di centrosinistra e frenano ancora di più l’azione della giunta che deve essere sostenuta con convinzione. Ciò, ha bisogno di un tavolo di confronto, di un luogo politico di proposta e di mediazione. Né può essere sufficiente il colloquio diretto fra il Presidente ed il singolo consigliere. Invito, pertanto, il Presidente, Luciano D’Alfonso, a cui non manca la lungimiranza politica per intuire i rischi futuri di una situazione fuori controllo, a convocare un incontro urgente dei partiti del centrosinistra ed a istituzionalizzare il tavolo mensile della coalizione, per rilanciare nella condivisione il programma elettorale e l’attività di governo”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top