Cronaca e Giudiziaria

Regione: Di Pangrazio, sostenere settore informazione

Uno sguardo attento al mondo dell’informazione locale, con l’impegno – da parte del Consiglio regionale – di portare avanti tutte le iniziative istituzionali necessarie a sostenere il settore, che sta attraversando una delle crisi strutturali piu’ gravi degli ultimi anni. Un impegno ribadito questa mattina all’Emiciclo dal presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, nel tradizionale incontro con i giornalisti accreditati che seguono i lavori dell’Assemblea. “Le testate locali – ha sottolineato il presidente – hanno raccontato e raccontano le nostre realta’ territoriali, rappresentano le nostre radici, sono una parte sostanziale dell’identita’ regionale, sono la nostra storia. Ogni testata, che viene meno in Abruzzo porta ad un restringimento dei diritti civili, ad un ridimensionamento del sistema democratico. Purtroppo, a causa delle scelte imprenditoriali di alcuni editori, la nostra regione e’ uscita fortemente penalizzata sotto il profilo del pluralismo, con la chiusura o la riduzione di diverse redazioni. In quest’ottica si inserisce l’iniziativa della stanza del Gruppo Stampa Regionale che abbiamo voluto allestire negli spazi dell’Ufficio Stampa del Consiglio regionale. Un modo per essere vicini e sostenere i giornalisti che oggi, proprio a causa delle decisioni degli editori, si ritrovano a dover lavorare senza piu’ avere una redazione a disposizione. Si tratta di una prima iniziativa, sicuramente non risolutiva del problema, ma che vuole rappresentare un segnale concreto, che si va ad aggiungere al progetto di legge sulle ‘borse lavoro per i giornalisti’, che sara’ depositato nei prossimi giorni”. Di Pangrazio – seduto accanto al presidente dell’Ordine dei Giornalisti Stefano Pallotta, al neo segretario del Sindacato Giornalisti Abruzzesi Paolo Durante e al vice presidente vicario Lucrezio Paolini – ha anche ricordato che si tratta di impegni assunti nel corso del tavolo tecnico sull’editoria che si e’ tenuto a novembre a Pescara, propedeutico alla “Conferenza sull’informazione” in programma il mese prossimo e voluta fortemente dal Consiglio regionale. Ma il presidente ha anche posto l’accento su altre questioni, ripercorrendo i momenti principali di questi primi 7 mesi della X Legislatura: dall’incontro con i vertici delle Ferrovie per il miglioramento dei servizi in Abruzzo, al protocollo per la valorizzazione dei Cunicoli di Claudio nel Fucino; dall’insediamento alla Calre, alla giornata dedicata ai caduti in agricoltura, che ha rappresentato un momento importante di riflessione sui temi legati alla sicurezza sul lavoro. “Siamo appena all’inizio del nostro mandato – ha aggiunto – ma abbiamo diversi progetti su cui stiamo gia’ lavorando. Penso, a esempio, al processo di semplificazione legislativa, con l’abrogazione di centinaia di norme regionali che rendono complicata l’applicazione delle disposizioni. E poi abbiamo intenzione di istituire un organismo tecnico che possa supportare gli altri enti, soprattutto i piu’ piccoli, a presentare progetti che possano essere ammessi a fruire dei finanziamenti europei”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top