Politica

Regionali forse tra lunedì e martedì proclamazione eletti

Potrebbe esserci tra lunedì e martedì, quindi a 15 giorni dalle elezioni regionali del 25 maggio scorso, la proclamazione del presidente della Regione e dei consiglieri regionali che comporranno la nuova assemblea regionale che sarà animata da 31 rappresentanti, compresi il presidente e il candidato presidente arrivato secondo, in questo caso rispettivamente Luciano D’Alfonso e l’uscente Gianni Chiodi. Tutto ciò nonostante all’ufficio regionale centrale, la commissione elettorale insediata nella corte d’appello dell’aquila che deve emettere i verdetti, non sia ancora cominciato il lavoro di esame della documentazione e nonostante sia annunciata una serie di ricorsi da parte di candidati consiglieri non eletti per una manciata di voti che chiederanno il riconteggio dei voti. Comunque, la corte d’appello non è entrata ancora in azione perchè le commissioni circoscrizionali centrali in seno ai tribunali di Pescara e Chieti non hanno terminato il lavoro di verifica dei risultati degli spogli fatti nei vari seggi e quindi non hanno inviato i faldoni. Come invece hanno fatto le commissioni circoscrizionali de L’Aquila e Teramo. Secondo quanto si è appreso, il mancato completamento del lavoro è da ricercare nel fatto che a Pescara ci sono state anche le comunali e il referendum sulla città metropolitana e a Chieti i molti comuni al voto.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top