Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Referendum pro tribunale, la cassazione convoca i promotori


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

L’Ufficio Centrale per il Referendum della Corte Suprema di Cassazione ha convocato, con urgenza, i Delegati delle nove Regioni proponenti il Referendum abrogativo della legge che ha soppresso mille Uffici Giudiziari, per domani mattina 28 novembre 2013.

All’incontro saranno presenti anche tutti i componenti del Comitato pro referendum di Avezzano, presieduto dall’ avv. Fabiana Contestabile, e l’ispiratore dell’iniziativa avv. Mario Petrella.

L’iter referendario prosegue con celerità e, dopo, il giudizio di ammissibilità formale dato proprio dalla Corte di Cassazione, si appresta ad affrontare il vaglio della Corte Costituzionale.

Intanto nella giornata di oggi il Sindaco di Avezzano, dott. Giovanni Di Pangrazio, ha incontrato i Primi Cittadini di Lanciano, Vasto e Sulmona per definire un’azione sinergica a sostegno della proposta referendaria per la salvaguardia dei Tribunali e della Giustizia di Prossimità nell’interesse di Tutti i Cittadini che sarebbero gli unici economicamente danneggiati dalla ingiusta riforma.

Insieme hanno appoggiato i Comitati referendari che sono già nati e che sono in via di costituzione e, contemporaneamente, si sono impegnati a promuovere l’iniziativa referendaria presso gli altri Sindaci dei Comuni ricadenti nei rispettivi territori oltre che presso i Sindaci delle 250 città italiane che hanno subito il taglio di tribunali e sezioni distaccate.

Infatti, in questa battaglia a difesa dei territori, iniziata dall’Abruzzo come regione capofila, tutta l’Italia si sta mobilitando.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top