Cronaca e Giudiziaria

Rapina connazionale e gli distrugge casa, marocchino in manette

Trasacco – Ennesimo arresto per Badr Lamani, classe 1985, irregolare sul territorio nazionale, già finito in manette il 2 luglio per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, arrestato a maggio sempre per reati inerenti lo spaccio di droga, per resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciato nella stessa occasione poiché riconosciuto quale responsabile di rapina ad un anziano di Trasacco.

In piena notte lo straniero ha fatto irruzione nell’abitazione del connazionale, ivi ristretto in detenzione domiciliare per pregressi reati inerenti lo spaccio di stupefacenti e, dopo averlo minacciato più volte con un coltello reperito all’interno della cucina, gli sottraeva dei telefoni cellulari, colpendolo anche con una bottiglia al volto e distruggendo gran parte degli arredi dell’abitazione.

Immediato l’intervento dei Carabinieri della locale Stazione attivati dalla vittima, fuggita dalla furia del Lamani. Localizzato lo straniero veniva rinvenuta la refurtiva e per lui si sono aperte le porte del carcere di Avezzano, per i reati di rapina aggravata, violazione di domicilio, lesioni personali e minaccia aggravata, e danneggiamento.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top