Cronaca e Giudiziaria

Questue, feste e lotterie: rivoluzione a Celano

Una sola lotteria a Celano, quella dei Santi Martiri. Una svolta storica nell’ambito delle festività cittadine. Nei giorni scorsi si sono riuniti nel cappellone di San Giovanni, alla presenza del parroco don Claudio Ranieri, i priori e i responsabili dei consigli di parrocchia della città per approvare il calendario delle feste religiose e il nuovo regolamento delle questue e delle lotterie. D’ora in avanti ci sarà solo la lotteria dei Santi Martiri, mentre gli altri comitati potranno partecipare alla vendita dei tagliandi. Unica eccezione è per la lotteria di Sant’Antonio Abate, che è legata alla tradizione contadina. L’altro accordo innovativo riguarda il calendario delle feste religiose, tredici in tutto. La novità per il 2015 è che l’Arciconfraternita del Sacro monte di Pietà ha spostato la sua festa principale, quella della Madonna Addolorata, dal 15 settembre alla prima settimana di luglio. È stato fatto ordine anche sull’aspetto legato alle questue: i comitati potranno uscire solo nel periodo stabilito dal nuovo accordo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top