Altri articoli

Questione Morgante: Il procuratore difende l’operato del sostituto Guido Cocco

Il procuratore Maurizio Maria Cerrato difende l’operato del sostituto Guido Cocco.

Quest’ultimo è stato denunciato dall’ex direttore del Cam di Avezzano, Giacomo Morgante, per «accertare un atteggiamento ingiustamente persecutorio».

«È dovere di questo ufficio di Procura» sottolinea Cerrato «precisare che sono, da più di dieci anni, adottati criteri di assegnazione automatici dei procedimenti che sono studiati al fine di impedire anche qualsiasi sospetto di personalizzazione delle indagini e di accanimento di un singolo magistrato avverso una singola persona.

Tali criteri hanno riguardato e riguardano, pertanto, anche la posizione dell’architetto Giacomo Morgante e, più in generale, tutte le numerose indagini che concernono la gestione, negli anni, del Cam. Pertanto, tutti gli atti posti in essere nell’ambito dei singolo procedimenti, rispondono, esclusivamente, alla volontà di applicare la legge».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top