Giudiziaria

Quando il peso delle parole si quantifica in euro…

P.C. e A.C., due fratelli di 78 e 76 anni, di Tagliacozzo, erano accusati di aver offeso una coppia bulgara, vicini di casa, con diversi insulti, in particolare chiamandoli zingari e gridando contro di loro. Ora il giudice del tribunale di Avezzano li ha condannati a 6.600 euro tra multa, risarcimento danni e spese legali per aver insultato ed etichettato due stranieri con l’appellativo di “zingari”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top