Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cultura

Quando i bambini fanno sul serio! Storie dai Musp.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Quando i bambini fanno sul serio. Titoliamo cosi’ questa storia che vi vogliamo raccontare che coinvolge gli alunni della scuola media di Sassa, frazione dell’Aquila. Alunni che assieme a quelli di materna ed elementare vanno ancora, a sei anni dal terremoto, a scuola nei famosi Musp. Sono quei moduli ad uso scolastico provvisorio che pero’, dopo tutto questo tempo, sanno tanto di definitivo. In questo c’e’ di mezzo un concorso nazionale: “Caro magistrato ti scrivo” che la scuola vince. Il magistrato in persona, il dottor Dell’Olio, accompagnato dalla dottoressa Giovanna Boda del Miur, si presenta cosi’ a scuola e si complimenta per la lettera scritta invitando gli alunni a Roma in un incontro con il ministro alla pubblica istruzione Giannini. Occasione per rappresentare alla carica numero uno della scuola pubblica le problematiche che ancora affliggono questi bambini e le loro famiglie, senza una struttura adeguata, senza spazi dove svolgere in maniera adeguata e serena la loro formazione scolastica. Una occasione importante che, pero’, sfuma senza un perche’ e allora i ragazzi, si rivolgono direttamente al pubblico scrivendo una seconda lettera al magistrato stesso. La lettera che pubblichiamo rappresenta la freschezza e la purezza di bambini che non strumentalizzati affatto cercano delle risposte concrete dalle istituzioni. Nella lettera Lorenzo e i suoi compagni chiedono al magistrato perche’ ci sara’ un incontro con soli adulti senza la presenza dei bambini. “Rivogliamo una scuola vera – dicono – e parlare con il ministro sarebbe stata una bella occasione per rappresentare la nostra situazione. “Abbiamo paura – scrivono ancora – che rimandato vorra’ dire che non sara’ mai effettuato. Caro magistrato – concludono – cosa ne pensi? Ci spieghi perche’ non possiamo partecipare all’incontro? “. A questo punto l’auspicio di tutti e’ che le richieste di questi bambini vengano accolte e che si dia modo loro, dopo una promessa fatta, di incontrare a Roma il Ministro.

Daniela Rosone

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top