Abruzzo

Punti nascita, quattro vanno chiusi

Secondo il Comitato di riorganizzazione dei punti nascita nominato dal Consiglio regionale, solo otto punti nascita sui dodici presenti in Abruzzo rispettano i criteri stabiliti dalle linee guida ministeriali. La relazione del comitato è stata approvata da 20 componenti su 23 (tre i voti contrari) e consegnata ieri all’assessore alla Sanità Silvio Paolucci e al commissario ad acta Luciano D’Alfonso. Bocciati dunque i punti nascita di Ortona, Sulmona, Atri, Penne che secondo il comitato dovranno essere chiusi contestualmente a un percorso di adeguamento strutturale e del personale degli otto punti nascita rimanenti. Un adeguamento che prevede la dotazione di tutte le misure adatte a garantire il parto in sicurezza.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top