Altri articoli

Pulizia scuole: 800 lavoratori a rischio, presidio CGIL – CISL

Oltre 800 lavoratori, cosiddetti ex Lsu e Appalti Storici, impegnati negli appalti scolastici di pulizia e servizi ausiliari delle scuole abruzzesi, rischiano di perdere il lavoro dal primo marzo prossimo. Lo affermano, in una nota, le segreterie regionali di Filcams Cgil e Fisascat Cisl.

I tagli delle risorse finanziarie decise dal Governo e dal Miur «non solo producono pesantissimi riflessi occupazionali e reddituali a questi lavoratori, ma rischiano di creare gravissimi disagi alla scuola pubblica, non raggiungendo livelli dignitosi si pulizia e sorveglianza». Presidio, quindi, per lunedì prossimo, 24 Febbraio, dalle ore 10, davanti alla Direzione regionale del Lavoro all’Aquila, in occasione della riunione tra le parti coinvolte nella gestione della vertenza. Nello stesso luogo, convocata una conferenza stampa alle 10:30.

2 Comments

2 Comments

  1. Eva Perilli

    Eva Perilli

    23 febbraio 2014 at 14:47

    ciome si fa a vivere oggi con meno di 300 euro al mese?

  2. Anna Pinori Russo

    Anna Pinori Russo

    23 febbraio 2014 at 15:24

    Italian citizen should be first, to get jobs .

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top