Altri articoli

Provincia, la Micron non si tocca!

Dopo la notizia degli esuberi annunciati dalla multinazionale americana negli stabilimenti italiani, l’assessore al Lavoro della Provincia, Claudio Tonelli, si è messo subito al lavoro per cercare di impedire l’ennesima colpo per la nostra zona, a livello lavorativo, promettendo un impegno totale, come è già stato per LFoundry.

L’obiettivo dell’assessorato al Lavoro è quello di far rimanere la Micron sul territorio. In particolar modo, si vuole puntare a tutelare il sito di ricerca e sviluppo che, a quanto sembra, anche la multinazionale americana intende lasciare sul territorio.

3 Comments

3 Comments

  1. Carmine Di Matteo

    Carmine Di Matteo

    22 gennaio 2014 at 13:02

    E vai altri milioni per non farli chiudere….quanti fino ad ora?se li ripartivate fra operai forse frá attività che loro aprivano e operai che assumevano ma quanto molto più avanti eravamo? E va bè…..!

  2. Stella Ciaprini

    Stella Ciaprini

    22 gennaio 2014 at 14:05

    Ma quando chiude questa fabbrica di malattie, chiudessero anche il telespazio stiamo diventando radioattivi. Poveri noi progresso ma per chi sempre per le multinazionali per noi malattie e morte.

  3. Ph.

    22 gennaio 2014 at 17:00

    A Stella, quanno fai le foto togli er sensore e ar posto della parabola, pe’ vedé la Tv, usa lo scolapasta!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top