Cronaca e Giudiziaria

Protezione Civile di Tagliacozzo: la testimonianza dai luoghi del sisma

Dichiarazioni importanti, nell’ottica del delicato meccanismo dei soccorsi, quelle del presidente della Protezione Civile di Tagliacozzo, Cristian Rossi, raggiunto telefonicamente nel pomeriggio di ieri dalla redazione di Marsicanews. “La squadra abruzzese si è ritrovata a L’Aquila intorno alle 13:00, per poi partire alla volta delle zone interessate dal sisma con tutte le risorse necessarie. Si contano 120 volontari e 70 mezzi. Verranno allestite 38 tende con una capienza complessiva di 110 persone. Riusciremo inoltre a predisporre una cucina da campo che possa sfornare 700 pasti al giorno”.

Numeri non risolutivi ma importanti, specie considerando la prontezza nel riuscire a dare ospitalità agli sfollati. La macchina della solidarietà e degli aiuti concreti si ritrova dunque, a distanza di sette anni dai tragici eventi di L’Aquila, a rivivere l’emergenza causata dal terremoto. Tante le similitudini con lo sciame distruttivo del capoluogo, a cominciare dall’intensità della magnitudo. Anche allora il presidente Rossi si trovò a gestire i soccorsi: “In quel caso l’epicentro interessava una città con una popolazione numericamente importante. Questa volta l’evento ha interessato una serie di paesetti  dalla densità nettamente inferiore. A L’Aquila il numero degli sfollati era di certo maggiore, ma distruzione, morti e feriti sono sempre gli stessi”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top