Giudiziaria

Prostituzione: ragazza romena si ribella ai suoi aguzzini

Una denuncia che farà parlare molto di sé. Una prostituita romena si ribella ai suoi aguzzini e li denuncia per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Succede nel Teramano. Si tratta di una donna di 40 anni, il figlio di lei, di 21 anni, e lo zio (fratello della madre) di 45, tutti, al momento, irreperibili.

A chiedere aiuto ai carabinieri della stazione di Martinsicuro (Teramo) è stata una prostituta romena di 36 anni. Il taglieggiamento avrebbe avuto inizio nel 2012 in Romania per proseguire poi a Martinsicuro dove la denunciante si era rifugiata sperando di sottrarsi alle vessazioni praticate nei suoi confronti in particolare dal 45enne.

Ma anche qui ha ritrovato i tre che l’hanno vessata fino alla fine della scorsa estate. Qualche giorno fa la denuncia. La romena ha raccontato la sua versione ai carabinieri di Martinsicuro che hanno denunciato i tre alla procura della Repubblica di Teramo per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top