Italia

Procura Roma indaga su dossier trovati in casa Scajola

La procura di Roma ha aperto un’ inchiesta sull’ex ministro Claudio Scajola per la vicenda di due dossier riservati del ministero dell’Interno trovati un anno fa a casa sua a Imperia durante una perquisizione. L’ex ministro, come riporta oggi il Secolo XIX, ha chiesto di essere interrogato e nei giorni scorsi si è recato a Roma, assistito dagli avvocati Elisabetta Busuito e Giorgio Perroni, dove è stato ascoltato dai magistrati.

La procura contesta a Scajola la detenzione di materiali coperti da segreto, l’ex ministro si difende spiegando che i due dossier, relativi al G8 di Genova e a Marco Biagi, il giuslavorista ucciso dalla Nuove Brigate Rosse nel 2002, non avevano classificazione di riservatezza e quindi poteva conservarli in modo legittimo anche dopo avere ricoperto l’ incarico di ministro dell’Interno.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top