Altri articoli

Procura chiede processo per il presidente Del Corvo e altri 26

La procura della Repubblica ha chiesto il processo per il presidente della giunta provinciale Antonio Del Corvo e altre 26 persone sugli appalti per la ricostruzione nel post-sisma per ristrutturare le scuole della Marsica. Del Corvo è accusato di truffa e falso e in qualche caso viene chiamato in causa con l’ex dirigente dell’ente Valter Specchio già indagato per altre vicende su sprechi di denaro pubblico. I guai giudiziari per Del Corvo poggiano sull’avere avallato il concetto di «somma urgenza» dei lavori. Del Corvo e gli altri, secondo quanto appreso da fonti difensive, compariranno dal gup il 16 aprile.

Tra gli accusati Giancostantino Pischedda, procuratore speciale in un’indagine che ha fatto lavori ad Avezzano. Sotto accusa l’imprenditore Franco Palazzo, che doveva realizzare un impianto mai attivato. Imputati anche gli imprenditori Maurizio De Pascale e Stefano De Pascale oltre a un imprenditore di Nereto, Ronald Vanni e l’architetto Domenico Cifani oltre agli ingegneri avezzanesi Amedeo Figliolini e Cesidio Serafini.

Imputati, ma con accuse di assai meno rilievo, alcuni imprenditori di Celano: Giuseppe Fantozzi, Lucio Finucci, Marco Pilodeo, Tonino Baliva, Amabile Pierleoni, Luigi Ciaccia. Inquisiti anche i marsicani Domenico Neri, Michele Palumbo, Brigida Perrella, Merilinda Morgani, Patrizia Tarquini, Alberto D’Orazio, Antonio Pendenza oltre agli aquilani Anna Maria Giancarli (nata nel 1959) e Roberto Manetta.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top