Cultura

Prime scelte al Premio Croce con la giuria degli studenti

Primi verdetti del Premio nazionale di cultura Benedetto Croce. L’ottava edizione del manifestazione si terrà venerdì 1 e sabato 2 agosto, ma l’assemblea delle giurie popolari costituite da 100 studenti delle scuole del comprensorio (Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro) hanno indicato i loro finalisti. Per la narrativa chiara la scelta in direzione del romanzo di Chiara Frugoni dal titolo “Perfino le stelle devono separarsi”, edito da Feltrinelli.

Per la saggistica la preferenza è andata a “Conversazioni su Machiavelli” di Gennaro Sasso e Antonio Gnoli, edito da Bompiani. Infine per la sezione letteratura giornalistica la scelta tra i tre volumi in gara – “Vangelo dalla terra dei fuochi” di don Maurizio Patriciello, “Se muore il Sud” di Stella-Rizzo e “Ignoranti d’Italia” di Roberto Ippolito – è ancora incerta, con le preferenze distribuite equamente tra le scuole di Sulmona e Castel di Sangro. Alla riunione ha preso parte anche Costantino Felice, che ha illustrato agli studenti la figura di Croce.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top