Cronaca e Giudiziaria

Presentato DÉJÀ VU: lo spettacolo sul centenario del terremoto della Marsica con protagonista Michele Placido

Nella gremita sede della Società Operaia di mutuo soccorso a Luco dei Marsi è stato presentato “Dèjà Vu” il concerto-spettacolo con protagonista l’attore di fama internazionale Michele Placido realizzato dall’associazione culturale ARTEFICIO per ricordare il centenario del terremoto nella Marsica. Lo spettacolo andrà in scena il giorno 3 maggio alle ore 18:00 presso il Teatro dei Marsi.

“Dèjà Vu” prevede la presenza di circa 80 professionisti del territorio abruzzese ed è caratterizzato dall’alternanza di scene teatrali che vedranno come protagonista l’attore Michele Placido ed interventi musicali dell’Orchestra sinfonica Abruzzese diretta dal maestro Marco Moresco. Il tutto sarà incorniciato da proiezioni d’immagini, interventi di attori e comparse e giochi di luce che contribuiranno a sottolineare i punti cruciali del racconto basato su una storia realmente accaduta ai primi del ‘900. Lo spettacolo è infatti liberamente ispirato al libro “Il tenente dimenticato” dello scrittore marsicano Mario Cantoresi ed è volto a raccontare lo spirito dell’uomo marsicano nei primi decenni del ‘900.

“Siamo partiti dal chiederci che senso abbia oggi ricordare il terremoto della Marsica del 1915” ha dichiarato Emilia Di Pasquale, presidente dell’associazione ARTEFICIO e direttore artistico dello spettacolo. “La risposta che abbiamo trovato è una ricostruzione della vicenda, in termini teatrali, volta a enfatizzare la forza degli uomini marsicani che, dopo il terremoto, hanno ricostruito l’intera città. Si tratta di un messaggio di fiducia nel futuro e metaforicamente un inno alla rinascita dopo ogni tipo di “terremoto” che può irrompere improvvisamente nella vita di ciascuno di noi singolarmente: quando si perde il lavoro, quando si soffre per la scomparsa di una persona cara, quando finisce un amore”.

I biglietti sono già in vendita. Ulteriori informazioni: Emilia Di Pasquale, 338.7370796

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top