Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ambiente

Powercrop no: la protesta non si fermerà


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Powercrop1

Il comitato di Valutazione impatto ambientale ha accolto la richiesta di modifica della Powercrop per il progetto di riconversione dell’ex zuccherificio di Celano che prevede l’interramento dei cavi mentre nel 2010 si prevedeva che l’impianto fosse per via aerea. Ma l’opposizione alla conversione dell’ex-zuccherificio non si fermerà. E’ quanto assicurano i sindaci di Avezzano e di Luco, Giovanni Di Pangrazio e Domenico Palma, unitamente alle altre amministrazioni comunali. E per fare discutere la situazione attuale ed il da farsi i sindaci si riuniranno giovedì alle 18.30 nei locali del comune di Avezzano.

La decisione del comitato per i “No Powercrop” non è stata vista come una cosa positiva, perché i tanti problemi legati a questa riconversione permangono e per questo la battaglia andrà avanti. Rimane infatti il problema della captazione delle acque e del loro sversamento, questione che sarà discussa davanti al Tar. E poi deve esserci la valutazione della qualità dell’aria nelle aree montuose circostanti, del previsto aumento del traffico pesante su gomme che andrebbe a gravare su strade non adatte e del fatto che l’impianto si troverebbe a ridosso di una zona, quella dei cunicoli di Claudio, dal rinnovato interesse storico e turistico. E non dimentichiamoci che l’ex-zuccherificio si trova a ridosso della riserva naturale del Monte Salviano. Ma la paura più grande rimane comunque quella di una possibile incidenza sul numero dei casi di tumore. Per appena 28 posti di lavoro, i sindaci assicurano che non cederanno.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top