Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Politica

Post sessisti su Facebook, Partecipazione Popolare chiede dimissioni dell’assessore Di Fabio


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Apprendiamo dalla stampa quanto accaduto circa l’atteggiamento sessista dell’assessore Antonio Di Fabio e ci sentiamo indignati per il profondo rispetto che abbiamo nei confronti di tutte le donne alle quali esprimiamo tutta la nostra solidarietà”. Così i consiglieri comunali Alessandro Barbonetti, Alberto Lamorgese e Vincenzo Gallese e con essi l’intero coordinamento del gruppo di Partecipazione Popolare, in relazione ai post sessisti condivisi dall’assessore ai lavori pubblici Antonio Di Fabio sul suo profilo Facebook.

“Ciò posto, vogliamo credere alla buona fede dell’assessore Antonio Di Fabio – proseguono i consiglieri – ma riteniamo che le scuse formulate nei confronti delle donne che si sono sentite offese e ferite per una bravata di cattivo gusto, debbano passare attraverso un grande gesto di civiltà, in modo tale da rendere a tutte le donne, nonché a tutta la comunità, il rispetto che si conviene, – concludono – e lo si fa mettendo in pratica con grande senso di responsabilità l’esercizio delle dimissioni da assessore comunale”.

Sull’episodio interviene anche il consigliere provinciale Felicia Mazzocchi che afferma: “Non c’è chiarezza in città, si giustifica tutto a seconda della convenienza, a volte valgono le pubblicazioni su FB come nel caso di Presutti, su temi ambientali, e a volte no, come nel caso dell’assessore che apostrofa la donna, ma amministrare rispettando i cittadini e le cittadine è un’altra cosa. Avezzano non merita la mediocrità ed esige chiare prese di posizione”.

ARTICOLO PRECEDENTE: http://marsicanews.com/avezzano-post-sessisti-dellassessore-di-fabio-di-pangrazio-goliardate-lo-invitero-a-scusarsi/

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top