Italia

Pizzo da casa di produzione film, indagato anche manager

Nell’inchiesta della Procura di Torre Annunziata (Napoli) sull’estorsione alla «Cattleya» sono indagati anche il location manager della società di produzione, Gennaro Aquino, e gli organizzatori generali Gianluca Arcopinto e Matteo De Laurentiis. A tutti e tre il pm contesta il reato di favoreggiamento nei confronti del boss Francesco Gallo. In particolare, Aquino e Arcopinto avrebbero taciuto alla polizia giudiziaria di aver pagato alla famiglia Gallo 6.000 euro non dovuti; De Laurentiis, invece, sentito dal pm, avrebbe appreso dell’esistenza dell’inchiesta giudiziaria svelandone ai Gallo il contenuto e pregiudicando l’acquisizione di ulteriori fonti di prova. Ad Aquino inoltre è contestato un episodio di corruzione in concorso con tre agenti della Polizia municipale di Napoli: avrebbe offerto loro 300 euro per bloccare temporaneamente una strada, facilitando così le riprese della fiction.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top