Attualità

Piana del Cavaliere: Comuni associati, nuovo servizio di raccolta differenziata al via

Avezzano – Un’accurata campagna informativa, la definizione di modalità e tempi pensati ad hoc per il territorio e una capillare assistenza agli utenti: sono gli elementi distintivi del nuovo sevizio di raccolta dei rifiuti porta a porta al via mercoledì, 1 febbraio, nei comuni di Carsoli, Oricola, Pereto e Rocca Di Botte.

Il servizio, gestito dall’Aciam, azienda consorziale di igiene ambientale marsicana, guidata dalla presidente Lorenza Panei, porterà, nei quattro centri della Piana del Cavaliere, una serie di importanti novità per accompagnare la trasformazione del sistema di raccolta a Pereto, Rocca di Botte e nelle Frazioni di Carsoli, e incrementare e migliorare il servizio a Carsoli Capoluogo e Oricola, dove è già attivo.

I quattro Comuni della piana del Cavaliere, con Carsoli capofila, hanno scelto, per la prima volta, di usufruire del servizio in forma associata, così da definire e attuare in sinergia le strategie e le soluzioni ottimali per il territorio.

Nel periodo precedente all’avvio della raccolta si sono tenute assemblee pubbliche per illustrare in modo esaustivo il servizio ai cittadini, che hanno potuto trovare assistenza e consigli anche nei punti informativi appositamente allestiti nei quattro centri; sono oltre 3mila i kit completi per la raccolta differenziata per le utenze domestiche distribuiti, e più di 100 quelli per le utenze non domestiche che si aggiungono ai 300 consegnati in precedenza alle aziende e ai negozi di Carsoli ed Oricola.

In seguito i cittadini potranno prenotare telefonicamente le attrezzature di raccolta occorrenti e ritirarle nei municipi dei centri di residenza. Nel Comune di Carsoli è’ inoltre previsto un front office, aperto a cadenza quindicinale, nella mattinata di sabato, a disposizione di tutti gli utenti per ogni esigenza Ancora, sono state distribuite brochure, calendari di raccolta, e sono stati affissi manifesti illustrativi. Nel complesso il bacino di utenza conta oltre 7.500 utenze, tra domestiche e non, con una popolazione servita di circa 8.400 abitanti

Soddisfazione è stata espressa dai sindaci di Carsoli, Velia Nazzarro, di Rocca di Botte, Fernando Antonio Marzolini, di Oricola, Antonio Paraninfi e dal primo cittadino di Pereto, Giacinto Sciò.

“Optare per la raccolta differenziata è un atto d’amore per il proprio paese, che porterà opportunità e vantaggi alla collettività e al territorio, e rappresenta anche uno step di civiltà”, hanno sottolineato i sindaci, ”confidiamo nella risposta favorevole dei cittadini all’iniziativa e nella loro collaborazione, fondamentale perché si evitino, anche nelle prime fasi di questo nuovo corso, fenomeni di abbandono indiscriminato dei rifiuti, con il conseguente degrado dei luoghi. Con questo servizio di ritiro a domicilio ‘su misura’ si migliora la qualità di vita mantenendo belli e attrattivi i nostri centri. L’invito è a rivolgersi ad Aciam per ogni esigenza o difficoltà nella gestione quotidiana dei rifiuti, al fine di ricevere un adeguato supporto e le opportune soluzioni”.

Tante le novità e le iniziative per accompagnare la cittadinanza in questa delicata transizione: sono previste in ciascun comune isole ecologiche videosorvegliate per non residenti; per agevolare ulteriormente l’utenza, inoltre, è stato progettato un centro di raccolta intercomunale, attualmente in costruzione a Carsoli, dove i cittadini potranno conferire i rifiuti che non riescono a smaltire attraverso i mastelli in dotazione.

Nell’attesa dell’ultimazione dei lavori, l’Aciam ha messo a disposizione un eco-centro di raccolta temporaneo. Il ritiro di ingombranti sarà effettuato a domicilio e con cadenza settimanale, su prenotazione telefonica; in una seconda fase è prevista la consegna, su richiesta, di 100 compostiere.

Contestualmente dell’avvio del servizio, che punta a superare la quota del 70% in tempi rapidi, si sta provvedendo a ritirare i vecchi cassonetti. In una fase successiva si procederà alla messa a regime delle grandi utenze commerciali e industriali.

Non solo raccolta e trattamento dei rifiuti: la strutturazione dell’offerta prevede interventi integrati a tutela dell’igiene ambientale che includono iniziative mirate, in particolare nelle scuole, per informare e stimolare la corretta percezione della centralità dell’ambiente e di tutti i mezzi utili alla preservazione dello stesso, tra i quali il tipo di servizio scelto dai 4 Comuni associati entra a pieno titolo.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Aciam al numero verde 800-220403.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top