Cronaca e Giudiziaria

Pestato a sangue e gettato in un fosso dopo la rapina

Tagliacozzo – Picchiato selvaggiamente e poi scaraventato in un fosso a bordo strada, nei pressi di Tagliacozzo, dove è rimasto per ore in stato di semincoscienza, finché, notato da alcuni automobilisti che hanno dato l’allarme, è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Avezzano. È la brutta vicenda, dai contorni ancora oscuri, che ha avuto per protagonista un quarantenne di origini romane ma residente da tempo in Abruzzo, nel pescarese. L’uomo sarebbe stato aggredito e rapinato al culmine di una lite, avvenuta tra lui e tre suoi conoscenti, mentre si trovava a bordo dell’auto di uno di loro. Due componenti del terzetto sono stati individuati – si tratta di due fratelli di Poggio Filippo, già noti alle forze dell’ordine – mentre sono in corso indagini per accertare l’identità del terzo aggressore, nonché per fare piena luce sulla vicenda, che ha riacceso l’allarme tra la popolazione. Il ferito, che nel violento pestaggio ha riportato diverse lesioni, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Avezzano. L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Guido Cocco.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top