Abruzzo

Perseguitava una vedova, dal gip divieto di avvicinamento

Rimasta vedova nel 2009, viene contattata da un uomo conosciuto molti anni prima, che offrendole amicizia, in realtà mira ad una relazione sentimentale: lei lo respinge più volte e lui in tutta risposta la comincia a seguire e a tempestarla di telefonate. Dopo la denuncia per stalking da parte della polizia, un uomo D.N., 52 anni, residente nell’Aquilano è stato oggetto con un ordinanza del Gip del Tribunale dell’Aquila, su proposta del pm, della misura cautelare «del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa». La donna, esasperata, si rivolge alla polizia nel febbraio scorso: questo dopo che l’uomo è arrivato a contattare persino i suoi figli, a a sua insaputa ad aprire falsi profili su facebook nonché caselle di posta elettronica solo al fine di controllare le persone che la stessa frequenta. La polizia ha sentito persone che hanno confermato le accuse della donna constatando in più occasioni gli appostamenti dell’uomo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top