Cronaca e Giudiziaria

Perseguita la ex con chiamate e pedinamenti, stalker ammonito

Marsica. Centinaia di messaggi e chiamate, pedinamenti, molestie: un inferno che ha costretto una donna a vivere nel terrore e a un radicale cambiamento dello stile di vita, finché, esasperata, si è decisa a rivolgersi alla Polizia per far cessare la persecuzione. Autore dello stalking, un cinquantenne dell’Aquila, domiciliato nel capoluogo abruzzese, con cui la donna, una quarantenne residente nella provincia, aveva avuto in passato una relazione.

La vittima, resasi conto degli atteggiamenti ossessivi dell’aquilano, ha deciso di porre fine al loro rapporto; l’uomo, che non si rassegnava alla fine della relazione, ha cominciato a tempestare la ex con messaggi e chiamate, pedinandola e terrorizzandola, con la pretesa di incontri anche di natura sessuale, e costringendola a vivere in uno stato di costante ansia.

La vittima ha deciso di denunciare lo stalker, al quale gli agenti della Divisione anticrimine della questura aquilana hanno notificato in questi giorni un provvedimento di ammonimento del Questore dell’Aquila, con il quale si è imposto al cinquantenne di interrompere la condotta opprimente e molesta nei confronti della donna.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top