Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Per case Ater riduzione 50% canone concordato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Il Consiglio regionale d’Abruzzo ha approvato all’unanimità un emendamento che introduce una riduzione del 50% del canone concordato mensile sugli immobili Ater, relativo agli importi eccedenti i 250 euro. La riduzione si applica ai contratti non ancora stipulati alla data del 30 settembre 2014. La misura è stata proposta dal consigliere regionale Pd Alberto Balducci. «Con questa norma – spiega – abbiamo raggiunto un duplice obiettivo: fornire una concreta assistenza alle famiglie più deboli e incentivato, in questo momento di forte crisi economica, il mercato delle locazioni del patrimonio Ater offerte in regime di canone concordato». Intanto, seguendo il solco di quanto operato dalla regione Puglia per il Gasdotto Trans-Adriatico (conosciuto con l’acronimo inglese di TAP) il Consiglio regionale ha votato, un emendamento alla legge regionale 26/2014 (disposizioni regionali per il coordinamento della pianificazione paesaggistica con gli altri strumenti di pianificazione) e all’art. 14 della 96/96, con il quale s’individua il termine di sei mesi per superare l’intesa negata tra Regione e Governo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top