Italia

Pensioni: Istat, redditi piu’ bassi per le donne

Nel 2012 le donne hanno rappresentato il 52,9% dei beneficiari (8.774.099), ma gli uomini percepiscono la quota maggioritaria della spesa (il 56%, pari a 152 miliardi di euro). E’ quanto emerge dalla rilevazione annuale sui trattamenti pensionistici e sui beneficiari condotta da Istat e Inps, a partire dai dati dell’archivio amministrativo – Casellario centrale dei pensionati. L’ importo medio delle pensioni e’ piu’ basso tra le donne (8.965 euro contro 14.728 euro) e si riflette anche in un piu’ contenuto reddito pensionistico medio, pari a 13.569 euro contro i 19.395 euro degli uomini.
Gli uomini percepiscono importi piu’ elevati delle donne su tutto il territorio nazionale, ma in alcune regioni si registrano diseguaglianze piu’ marcate. La Liguria e’ la regione in cui il reddito pensionistico degli uomini presenta lo scarto maggiore rispetto a quello delle donne (e’ del 53,9% piu’ elevato), seguita da Lazio (52,1% in piu’), Lombardia (51,8%) e Veneto (51,6%).

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top