Politica

Rapino, PD: “Se vince il No, tutto rimane così com’è.”

Abruzzo – Si conclude la campagna sul referendum. Mesi intensi dedicati all’incontro con i cittadini, tutti i cittadini, e all’informazione sui contenuti del testo di riforma costituzionale. Ringrazio dirigenti, amministratori, militanti, parlamentari e tutti i cittadini che non si sono risparmiati, hanno dato il massimo in questi mesi e anche nelle prossime ore continueranno a parlare con chi abbia intenzione di confrontarsi nel merito” – dichiara il Segretario dem d’Abruzzo. “Come Partito Democratico D’Abruzzo abbiamo avuto l’opportunità di far ascoltare a migliaia di persone “Le Ragioni del Sì” attraverso gli interventi di Matteo Renzi, Maria Elena Boschi, Marianna Madia, Luca Lotti, Claudio de Vincenti, Ettore Rosato, Simona Bonafè, Anna Finocchiaro, Lorenzo Guerini, Linda Lanzillotta, Debora Serracchiani, Anna Ascani, Matteo Richetti, Stefania Covello, Roberto Cociancich, Monica Cirinnà, Alessandro Maran, Matteo Ricci, Emanuele Fiano, Micaela Campana e tanti altri. Più di 50 incontri, su tutto il territorio, in cui abbiamo detto chiaramente quali sono i temi e i termini di questa riforma: superamento del bicameralismo paritario, riduzione del numero dei parlamentari, contenimento dei costi, funzionamento delle istituzioni, soppressione del CNEL, revisione del titolo V della parte II della Costituzione. L’unico obiettivo: garantire al nostro Paese semplificazione, efficacia, stabilità e governabilità. Noi abbiamo chiesto un voto per cambiare l’Italia attraverso una riforma che ci consentirà di recuperare il tempo che abbiamo perso, al resto lasciamo pure l’offesa, la polemica e tutto quello che non ha a che fare con il contenuto del testo referendario.”

La lista degli appuntamenti di domani:

@Vasto ore 16.30 con Beatrice Lorenzin

@Chieti Scalo ore 17.00 con Pina Picierno

@Pescara alle ore 18.30 con Carlo Calenda

@Pescara alle ore 20.30 con Giuliano Poletti

@Lettomanoppello alle ore 22.00 con Giuliano Poletti

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top