Attualità

PD, “L’Ufficio lavori pubblici di Avezzano si perde in un bicchiere d’acqua”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Avezzano – “Sono veramente tante le attività che sono state realizzate dall’ Ufficio Lavori Pubblici di Avezzano nei tempi e nei modi che nulla hanno da invidiare alle altre realtà provinciali e regionali. Sorprende quindi constatare che per delle minime azioni di ripristino l’Ufficio si perda in un bicchiere d’acqua”. Lo scrive il segretario del PD cittadino Giovanni Ceglie, che spiega: “Mi riferisco al ripristino della ringhiera della scuola d’infanzia Nennolina di S.Pio X, (Pucetta). Sono passati nove mesi dalla sua rimozione per motivi di sicurezza sull’ incolumità dei bambini che si affacciano nel giardino della scuola. Ebbene dopo nove mesi non si è ancora partorito l’agognata ringhiera? Immagino ci siano voluti i tempi tecnici per reperire i finanziamenti e le relative autorizzazioni. Ci si è messo di mezzo l’eliminazione del pino imponente che, con le sue radici,  aveva sollevato il muretto di cinta; causa, che a sua volta, aveva reso precaria la stabilità della ringhiera. Ma se impieghiamo 9 mesi per le autorizzazioni e la rimozione di un pino, (non di una foresta), allora quanto tempo impiegheremo per opere più impegnative che pure ad Avezzano sono necessarie? Il delegato del Sindaco per le periferie Gianni Mancini non sa più cosa inventarsi per sollecitare la messa in opera di una sola ringhiera. Invochiamo allora l’intervento del Sindaco per smuovere questo Ufficio per il bene primario dei nostri bambini che da 9 mesi aspettano la chiusura dei lavori relativi alla ringhiera, evitando così che gli impiegati di codesto Ufficio rischino di affogare in quel bicchiere d’acqua”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top