Cronaca e Giudiziaria

Panico sulla A24, coniugi impediscono sorpasso ad un pullman e minacciano l’autista

Marito e moglie in auto, sulla A24 tra le uscite di Tagliacozzo e Carsoli, dopo aver impedito ad un pullman il sorpasso, minacciano l’autista ed assalgono il veicolo dando pugni sul vetro. La Polizia di Stato di L’Aquila ha denunciato per concorso in violenza privata, interruzione di pubblico servizio, minaccia aggravata e ingiuria, D.P.A., italiano di 37 anni e R.M., italiana di 43 anni. L’indagine ha avuto inizio lo scorso maggio, quando un conducente di pullman delle “Autolinee Pubbliche”  si è presentato presso l’ufficio denunce della Questura di L’Aquila riferendo che, mentre percorreva l’autostrada A24 Roma-L’Aquila, durante un sorpasso ad un’auto, il conducente di quest’ultima gesticolava e gli impediva il sorpasso, cercando di impattare la sua autovettura lateralmente all’autobus. Inoltre, gli impediva di rientrare in corsia decelerando, per rimanere sempre parallelo all’autobus. La situazione si è protratta per alcuni minuti, fin quando il pullman è stato forzatamente bloccato all’altezza del cavalcavia di Pietrasecca in corsia di sorpasso in curva.

I due coniugi, scesi dalla macchina, hanno ripetutamente ingiuriato l’autista mentre battevano i pugni sul vetro anteriore e sulla portiera lato autista, quindi oltre all’interruzione del pubblico servizio, hanno posto a repentaglio l’incolumità dei passeggeri dei veicoli in transito in un tratto autostradale ad alto rischio di incidenti. Nel corso delle indagini sono stati interrogati i passeggeri dell’autobus. Tra questi, una ragazza aveva scattato una foto all’auto, di cui si è riusciti a risalire alla targa. Sono stati cosi rintracciati i due protagonisti della vicenda, entrambi romani, ai quali, essendo emersi estremi di reato, è stato eletto domicilio per il procedimento penale. La coppia ha giustificato il gesto attribuendolo ad un presunto atteggiamento provocatorio dell’autista.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top