animali

Orso marsicano investito e morto dopo ore di agonia, l’appello del Parco

L’Aquila – Nella notte di martedì, 18 ottobre, un giovane maschio di orso bruno marsicano è stato investito, presumibilmente da un mezzo pesante, sulla strada statale 17 al Km 136+900 nel Comune di Roccaraso.

Grazie alla segnalazione di un cittadino, la Centrale operativa del Comando Regionale del CFS di L’Aquila, che ha ricevuto la notizia alle ore 3.15, ha inviato sul posto il personale della stazione forestale di Castel di Sangro ed ha allertato il biologo e il veterinario del Parco Nazionale della Majella, il veterinario della ASL competente e il servizio di sorveglianza del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Il dottor Simone Angelucci, veterinario del Parco Majella, si è recato sul posto, consultandosi con il veterinario del PNALM.

L’animale, risultato gravemente ferito, è stato sedato, stabilizzato e trasportato per le necessarie cure nell’ambulatorio veterinario dell’area faunistica di Palena, gestita dal Parco della Maiella.

Gli specialisti del Parco hanno diagnosticato fratture multiple, molto gravi e hanno prestato le cure possibili, ma alle ore 11.55 l’orso è morto.

Il Comando Stazione Forestale di Roccaraso, competente per territorio, ha avviato le indagini per accertare eventuali responsabilità.

“L’investimento di questa notte ripropone con forza la necessità di interventi sulla statale 17, per prevenire incidenti con la fauna e per tutelare l’orso marsicano, che negli ultimi anni, sempre di più, è minacciato dagli investimenti stradali che, come in questo caso, ne provocano la morte”, rimarcano in una nota i responsabili del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, “Rivolgiamo un appello a tutti gli automobilisti che circolano sulla statale 17 e sulle strade frequentate dagli orsi, soprattutto in questa fase di iperfagia prima del letargo, a rispettare i limiti di velocità e a fare molta attenzione all’attraversamento degli orsi”.

 

 

 

 

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top