Cronaca e Giudiziaria

Orso Marsicano Coldiretti, divieto pascolamento dannoso

Marsica-Coldiretti Abruzzo esprime grande preoccupazione e chiama a raccolta i sindaci a causa della chiusura dei pascoli sui territori dei Comuni di Gioia dei Marsi, Lecce dei Marsi e Bisegna per le stagioni pascolive 2015 e 2016, deliberata dalla giunta regionale in seguito alle richieste di una associazione ambientalista per garantire la salvaguardia dell’orso marsicano.
Per Coldiretti è «un divieto che, scaturito dalla morte di un esemplare attribuita erroneamente alla diffusione della tubercolosi da parte dei bovini, penalizzerà enormemente il comparto zootecnico delle zone montane creando un increscioso e pericoloso precedente».
Spetterà infatti ai sindaci, entro 15 giorni dalla pubblicazione della delibera, il compito di individuare il perimetro dell’area interdetta con specifiche ordinanze.
«Chiediamo che venga revocato immediatamente il divieto – dice Alberto Bertinelli direttore Coldiretti Abruzzo – o in extremis che venga ristretta l’area vietata al pascolamento attraverso la concertazione con la Asl territoriale. Questo, per limitare i danni economici agli allevamenti che non dispongono di foraggio, nonchè per garantire agli allevatori di procedere all’imminente monticazione e di accedere ai fondi comunitari in scadenza che rappresentano un’importante integrazione al reddito della zootecnica di montagna».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top