Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

Orecchio staccato, i feriti escludono la droga


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Saranno ascoltati dal giudice per le indagini preliminari, Maria Proia (pm Guido Cocco), i due giovani arrestati dai carabinieri dopo una lite che ha portato al ferimento di tre persone a Luco dei Marsi.

Ghettas Yassine, 23 anni, marocchino residente in paese, e Filomena Farina (39) di Luco, che si trova ai domiciliari, sostengono di essere stati aggrediti da un giovane campano e da un avezzanese che, in compagnia di due ragazze, sono andati a cercare la coppia di Luco a casa.

I due feriti, assistiti dagli avvocati Stefano Di Carlo e Andrea Pompei, sostengono che la lite non è avvenuta per questioni di droga.

Secondo la loro versione, infatti, i due si trovavano a Luco dei Marsi per acquistare un pacchetto di sigarette in un distributore automatico quando sono stati rapinati e vittime di una brutale aggressione con cui è stato utilizzato un coltello. Subito dopo è stata aggredita anche la fidanzata di uno dei due giovani.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top