Cronaca e Giudiziaria

Operai travolti sulla corsia d’emergenza, tre morti e due feriti

E’ di tre morti e due feriti il bilancio dell’incidente avvenuto stamattina sulla A25, tra le uscite di Avezzano e Celano. Da una prima ricostruzione non sembrava che la vicenda potesse chiudersi in maniera così drammatica. Invece, nell’impatto tra una Toyota con a bordo una donna, M.D. di 78 anni, e suo marito di 83 anni che guidava, entrambi di Roma, e un furgone della società “Strada dei Parchi” fermo sulla corsia di emergenza per operazioni di servizio, con un operaio a bordo e altri due vicini al veicolo, hanno perso la vita la donna e due degli operai.

L’anziana è deceduta sul colpo, mentre le condizioni dei due operai, L.B., 50 anni di San Benedetto dei Marsi e A.O., 59 anni di Avezzano, inizialmente non sembravano gravi; i due uomini si sono aggravati, fino alla morte, dopo il ricovero in ospedale. Il conducente dell’auto è stato estratto dalle lamiere e, in un primo momento, si temeva il peggio: le sue condizioni attuali, fortunatamente, sembrano non destare preoccupazioni. Anche l’operaio avezzanese era rimasto incastrato tra il furgone ed il guardrail ed estratto successivamente dai vigili.

Secondo una prima ricostruzione, il furgone era segnalato sulla corsia di emergenza. Presumibilmente, il conducente dell’auto è stato colto da un malore o da un colpo di sonno. Al momento dell’impatto, inoltre, il tratto non era interessato da precipitazioni ed il manto stradale non era scivoloso. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, gli agenti della polizia autostradale e i vigili del fuoco di Avezzano. Per consentire le operazioni di soccorso, la rimozione dei mezzi e la ricostruzione della dinamica, la viabilità del tratto ha subito rallentamenti.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top