Cronaca e Giudiziaria

Omesso versamento delle imposte, sequestrati 245 mila euro ad imprenditori marsicani

Avezzano – I Finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno eseguito un sequestro di disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili per un valore di oltre € 248.000, emesso nei confronti di alcuni imprenditori marsicani uniti da vincoli familiari ed operanti nel settore del commercio all’ingrosso e al dettaglio di mobili, arredamenti ed elettrodomestici.

Il provvedimento è stato emesso dalla Dottoressa Francesca Proietti, Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avezzano, su richiesta del Sostituto Procuratore Roberto Savelli della Procura di Avezzano.

La misura cautelare eseguita rappresenta l’epilogo di articolate indagini svolte dai Finanzieri a seguito di una denuncia trasmessa alla Procura di Avezzano dalla Direzione Generale per l’Abruzzo di Equitalia Centro Spa, secondo la quale la società debitrice, riferita agli imprenditori coinvolti, avrebbe fraudolentemente trasferito all’estero la sede legale, per sottrarsi al pagamento di debiti dovuti all’Erario per un importo pari alla somma sequestrata.

In particolare, gli accertamenti hanno consentito di appurare che l’amministratore e socio dell’impresa originariamente debitrice, ormai decotta, con un complesso impianto di contratti di locazione ed affitto d’azienda tra vari soggetti giuridici, tutti riconducibili ai propri familiari e/o affini, ha creato un sistema volto in primo luogo a “svuotare” la società dal suo patrimonio, trasferendolo ad una nuova società costituita ad hoc.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top