Giudiziaria

Odio razziale, proprietario di un locale rinviato a giudizio

E’ stato rinviato a giudizio per odio razziale Antonio Bianchi, 25 anni, di Luco dei Marsi per aver “invitato” degli interlocutori stranieri ad esprimersi solamente in italiano. I fatti risalgono al 2012 e rientrano in vero in dinamiche più complesse per un episodio che poi sfociò addirittura in un accoltellamento ad opera di Dariel Figuero, dominicano, a scapito di un giovane luchese.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top