Sanità

Nuovo ospedale Avezzano: capire prima le patologie

ospedale-avezzano

I fondi per il nuovo ospedale di Avezzano ci sono, ma prima di costruire bisogna effettuare un’accurata indagine sul territorio. Giuseppe Rabitti, ex primario di medicina interna a Pescina e ad Avezzano, consiglia di eseguire un’indagine epidemiologica preliminare per avere un quadro completo delle patologie che maggiormente colpiscono i marsicani. Secondo il medico, infatti, questo è fondamentale per progettare e costruire il nuovo ospedale perché soltanto così si può capire quali sono i settori che necessitano di una maggiore attività di prevenzione e di cura.

5 Comments

5 Comments

  1. Domenico Paris

    Domenico Paris

    15 febbraio 2015 at 10:30

    Facciano funzionare quello esistente.

  2. Stella Ciaprini

    Stella Ciaprini

    15 febbraio 2015 at 11:52

    Perché uno stabile di trenta anni e’ vecchio basta saperlo far funzionare a mio avviso ci vorrebbero tanti ma tanti medici nuovi non lo stabile.

  3. Alessandra Cipolletti

    Alessandra Cipolletti

    15 febbraio 2015 at 12:38

    A mio avviso possono anche fare l ospedale più bello del mondo… l importante poi é metterci il personale dentro ed evitare di fare le cosiddette “nozze con i funghi”..!

  4. Alessandra Cipolletti

    Alessandra Cipolletti

    15 febbraio 2015 at 12:38

    A mio avviso possono anche fare l ospedale più bello del mondo… l importante poi é metterci il personale dentro ed evitare di fare le cosiddette “nozze con i funghi”..!

  5. Lamberto Ciofani

    15 febbraio 2015 at 14:51

    Uno stabile di 30 anni è vecchio….perchè ne aveva quasi 20 all’apertura imposta a forza da Spallone.il mio augurio invece è quello che i medici (tutti) siano formati in modo tale da affrontare qualsiasi patologia, fare dell’ospedale un vero centro eccellente di servizi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top