Ambiente

Nuovo depuratore, il Parco frena

Si allunga l’iter procedurale per la costruzione del nuovo impianto di depurazione, che in sede di conferenza dei servizi non ha ricevuto le necessarie autorizzazioni da parte del Parco nazionale d’Abruzzo e della Sovrintendenza ai beni architettonici e ambientali. I rappresentanti dei due enti hanno chiesto più tempo per esprimere il proprio benestare all’esecuzione dell’opera voluta dal sindaco Anna Nanni ma contestata dal circolo locale del Partito democratico e anche da alcune associazioni ambientaliste.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top