Italia

Nozze gay, prefetto annulla le trascrizioni

Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, invia al sindaco di Roma, Ignazio Marino, un atto formale chiedendo di cancellare le trascrizioni dei 16 matrimoni gay contratti all’estero. E il primo cittadino risponde picche e riceve pure la solidarietà del “collega” di New York, Bill De Blasio. Il nuovo capitolo del braccio di ferro che vede contrapposte l’istituzione del prefetto e quella del sindaco ricomincia a colpi di carte e repliche. «Abbiamo dato mandato ai nostri uffici di fare un approfondimento. In questo momento non accettiamo l’ordine del prefetto di cancellare le trascrizioni già avvenute» dice in un video postato su Facebook Marino, che il 18 ottobre in Campidoglio ha trascritto le unioni di 16 coppie omosessuali.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top