Giudiziaria

Niente ring, decide il giudice, ma non quello di tavolo…

Il giudice non gli dà il permesso di partecipare all’incontro di boxe della vita in quanto sorvegliato speciale: parliamo dell’avezzanese Ivan Di Berardino, molto noto alle cronache.

Il combattimento è previsto domani sera a Roma, ma se l’atleta marsicano non si presenterà non potrà continuare la sua carriera sportiva. L’istanza del legale del boxer, Antonio Pascale, non è stata infatti accolta dal giudice del tribunale di sorveglianza de L’Aquila, Romano Gargarella.

1 Comment

1 Comment

  1. Adimo

    11 aprile 2014 at 12:23

    Chi è causa del suo mal pianga se stesso!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top